Sostieni l'editoria indipendente, fai una donazione volontaria a Velletri Life
IBAN: IT40H0760114800001030033649

intestato a Rocco Della Corte

11/06/2021 Ospedale di Velletri, ecco la determina: l'importo per il rilancio è di € 27.028.000    |     11/06/2021 A Velletri inaugurato il "Giardino Segreto"    |     11/06/2021 Alta velocità, link e corse: le proposte di Trenitalia per l'estate in Lazio    |     11/06/2021 "Magdalena": il Vangelo di don Gaetano Zaralli    |     11/06/2021 "I cinque sensi nel bosco": attività per ragazzi sul Monte Artemisio a Velletri    |     11/06/2021 Giovanni Scifoni alla Mondadori di Frascati firma le copie di "Senza offendere nessuno"    |     10/06/2021 Designati i vincitori del Premio Velletri Libris 2021    |     10/06/2021 Se l’autovelox non è omologata niente multa per superamento dei limiti di velocità    |     10/06/2021 "Andar per orti, vigne e giardini": con l'Ecomuseo della Terra Amena un week end da sogno a Velletri    |     10/06/2021 Fausto Servadio sull'Ospedale: "In passato progetti rimasti sogni, i cittadini di Velletri meritano risposte"    |    

SPORT

sabato 5 giugno 2021





APPELLO DA CISTERNA

“Un silenzio assordante”: l’appello ai giornali dell’ASD Skating Club Efera di Cisterna






Un grido di rabbia e di dolore quello che proviene dall’Associazione Sportiva Dilettantista Skating Club Efera, a seguito di numerose vicissitudini che il presidente Emanuele D’Oro sta rendendo pubbliche sui social network e sui giornali.

 

“Ad oggi”, ha dichiarato in una lettera, “tutte le attività sportive in Italia sono ripartite tranne la mia. Questo stop volutamente forzato dal Comune di Cisterna ha portato l’ASD che rappresentato a una situazione a dir poco gravosa sotto tutti i punti di vista”. Il nodo riguarda l’utilizzo della Palestra scolastica “Plinio il Vecchio” a Cisterna di Latina: il presidente Emanuele D’Oro, infatti, ha richiesto in maniera ufficiale e cortese più volte incontri risolutivi e pacifici alle autorità, dal Sindaco Carturan fino ai commissari attuali (la Giunta cisternese è caduta).

 

Richieste per gli spazi e per il regolare svolgimento delle attività sportive tuttavia cadute nel vuoto, nonostante l’irrisoria distanza tra il Plesso della Palestra e il Comune (neanche 2 km). Emanuele D’Oro ha affidato ad una sorta di cronistoria di questo disagio l’elenco delle email e delle richieste protocollate e rimaste senza una risposta: in 230 giorni, tante le missive spedite a Commissario, i Sub Commissari, Dirigenti dell'Amministrazione Comunale, prima ancora al Sindaco e ai vertici della FISR (Federazione Italiana Sport Rotellistici) non è arrivata nemmeno una risposta.

 

“Per voi è normale? Possibile questa situazione?”, ha scritto in una delle ultime email il presidente Emanuele D’Oro, mantenendo la lucidità nella più completa amarezza. “Spesso mi chiedo, visti i ruoli, come sia possibile arrivare a questo scempio quotidiano senza minimamente pensare ai danni e soprattutto, nel caso specifico, ai ragazzi, alle loro famiglie, ai disabili, agli allenatori, ai dirigenti e attività che gravitano intorno a questa realtà. Eppure vi vedo e vi leggo ovunque, ma nessuno sa come vi adoperate realmente”, ha proseguito. L’ultimo invito in ordine di tempo è stato per lunedì 31 maggio, alle 11.30, sempre per un confronto.

 

Il Presidente si è presentato in Comune, e successivamente non essendo stato ricevuto, anche dai Carabinieri pregando anche la Federazione FISR, di recarsi all’appuntamento. Il tutto è stato documentato in varie dirette facebook: non c’è stato neanche stavolta l’atteso confronto. E resta dunque ferma un’attività sportiva che avrebbe come tutte le altre diritto a svolgere la propria quotidianità. “Adesso basta davvero! Nulla di tutto questo è tollerabile. Se vi sentite parte lesa e offesa”, ha detto Emanuele D’Oro rivolgendosi a tutti gli interlocutori con cui ha cercato un confronto, “sappiate che il peggio che ho subito e vissuto non l’ho neanche lontanamente menzionato. L’avrei fatto, ma per vostra scelta non mi avete ricevuto e ascoltato. Si sarebbe potuto risolvere con serenità, professionalità, dialogo e buon senso”.








































Note Legali


Velletri Life - www.velletrilife.com

Testata giornalistica registrata con autorizzazione del Tribunale di Velletri n°13/2013 in data 11-09-2013.

Aggiornamenti quotidiani in tempo reale.
Service Provider: Aruba

Per inviare comunicati e segnalazioni:
redazionevelletrilife@gmail.com

VelletriLife
VelletriLife

Il sito si avvale unicamente di cookies tecnici




CONTATTI: Redazione Velletri Life


Proprietario e Direttore Editoriale: Dott. Rocco Della Corte
In redazione: Giuseppe Mommo, Pier Luigi Starace, Antonio Della Corte.

Orari di apertura della Redazione (su appuntamento)
Sede: Via IV Novembre, 11 - 00049 Velletri (RM)

Dal Lunedì al Venerdì: 9,30-13,00
Sabato e Domenica: Chiuso.
Redazione web sempre operativa

Note legali e pubblicità
Publiredazionale
Vendita spazi pubblicitari

Info pubblicità: marketing@velletrilife.com

Modalità di pubblicazione


Le collaborazioni con il Giornale sono da considerarsi del tutto gratuite e volontarie, salvo diverso accordo scritto con la Redazione. Tutti i collaboratori non hanno pertanto introiti e svolgono questo lavoro per sola passione. I materiali spediti in Redazione via email (articoli, immagini, interviste, etc) non verranno in nessun caso restituiti.
La Redazione si riserva di pubblicare o meno i contenuti ricevuti a proprio insindacabile giudizio. Per la riproduzione o la citazione di articoli, immagini e/o contenuti è gradita una richiesta specifica via email. Talvolta vengono utilizzate immagini di repertorio tratte dal web: controlliamo scrupolosamente la fonte, ma qualora doveste ravvisare la presenza di immagini di vostra proprietà qui pubblicate inviateci una email e provvederemo a rimuoverle immediatamente.