Sostieni l'editoria indipendente, fai una donazione volontaria a Velletri Life
IBAN: IT40H0760114800001030033649

intestato a Rocco Della Corte

11/06/2021 Ospedale di Velletri, ecco la determina: l'importo per il rilancio è di € 27.028.000    |     11/06/2021 A Velletri inaugurato il "Giardino Segreto"    |     11/06/2021 Alta velocità, link e corse: le proposte di Trenitalia per l'estate in Lazio    |     11/06/2021 "Magdalena": il Vangelo di don Gaetano Zaralli    |     11/06/2021 "I cinque sensi nel bosco": attività per ragazzi sul Monte Artemisio a Velletri    |     11/06/2021 Giovanni Scifoni alla Mondadori di Frascati firma le copie di "Senza offendere nessuno"    |     10/06/2021 Designati i vincitori del Premio Velletri Libris 2021    |     10/06/2021 Se l’autovelox non è omologata niente multa per superamento dei limiti di velocità    |     10/06/2021 "Andar per orti, vigne e giardini": con l'Ecomuseo della Terra Amena un week end da sogno a Velletri    |     10/06/2021 Fausto Servadio sull'Ospedale: "In passato progetti rimasti sogni, i cittadini di Velletri meritano risposte"    |    

ATTUALITÀ

lunedì 7 giugno 2021





IL CASUS BELLI

Lapidaria col marmo...Virginia Raggi e l'incidente diplomatico (inutile e amplificato) con Velletri






Scintille diplomatiche amplificate. Così si possono definire i botta e risposta indiretti avvenuti tra la Sindaca di Roma, Virginia Raggi, e la comunità veliterna. Un caso scoppiato a seguito di un clamoroso errore di realizzazione della targa che avrebbe dovuto essere inaugurata per dedicare all'ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi un'area pubblica della capitale.

 

Alla presenza di autorità e istituzioni, il clamoroso errore di battitua che ha trasformato Azeglio in Azelio è divenuto sin troppo visibile per fingere che non ci fosse. E in effetti, considerata la portata anche simbolica ed emotiva dell'evento, una simile caduta di stile non fa vanto alla storia della capitale e di Roma. 

 

Poi una dichiarazione della Sindaca, forse un po' leggera e comunque mal interpretata: secondo la prima cittadina romana, infatti, il problema della mancata correzione tempestiva sarebbe stato imputabile al fatto che la targa è stata realizzata a Velletri.

 

Naturalmente la stampa ha fatto il suo e tanti marmisti di Velletri, chiamati in causa non volendo, si sono trovati costretti a precisare che non erano loro gli autori del misfatto. Alla fine Velletri è stata tirata in mezzo e il Sindaco Orlando Pocci ha inviato una lettera ufficiale alla Sindaca Raggi invitandola a chiedere scusa: 'Le parole sono importanti'... , ha detto il Sindaco di Velletri, 'e invio una lettera ufficiale alla Sindaca di Roma Virginia Raggi invitandola a chiedere scusa alla Città di Velletri per quel superficiale accostamento e la invito a a venirci a trovare. Sarà l'occasione per farle conoscere la nostra Città, la nostra cultura e anche la straordinaria bravura dei nostri artigiani. Senza polemica ma con rispetto. E dopo tante chiacchiere sul nome sbagliato... grazie a un grande Presidente della Repubblica', ha concluso rivolgendo il pensiero a Ciampi.

 

La questione fortunatamente si è risolta: il marmista, alla fine, non era neanche di Velletri. La targa è stata rifatta, il responsabile rimosso. Una targa del genere, comunque, è stata vista da tante persone dalla realizzazione all'installazione. Nessuno si è accorto che Azelio non è un nome ma un errore? La Raggi è stata inizialmente lapidaria col marmo e col marmista presunto di Velletri. Adesso magari verrà a far visita a Pocci e tutto sarà sistemato.































Note Legali


Velletri Life - www.velletrilife.com

Testata giornalistica registrata con autorizzazione del Tribunale di Velletri n°13/2013 in data 11-09-2013.

Aggiornamenti quotidiani in tempo reale.
Service Provider: Aruba

Per inviare comunicati e segnalazioni:
redazionevelletrilife@gmail.com

VelletriLife
VelletriLife

Il sito si avvale unicamente di cookies tecnici




CONTATTI: Redazione Velletri Life


Proprietario e Direttore Editoriale: Dott. Rocco Della Corte
In redazione: Giuseppe Mommo, Pier Luigi Starace, Antonio Della Corte.

Orari di apertura della Redazione (su appuntamento)
Sede: Via IV Novembre, 11 - 00049 Velletri (RM)

Dal Lunedì al Venerdì: 9,30-13,00
Sabato e Domenica: Chiuso.
Redazione web sempre operativa

Note legali e pubblicità
Publiredazionale
Vendita spazi pubblicitari

Info pubblicità: marketing@velletrilife.com

Modalità di pubblicazione


Le collaborazioni con il Giornale sono da considerarsi del tutto gratuite e volontarie, salvo diverso accordo scritto con la Redazione. Tutti i collaboratori non hanno pertanto introiti e svolgono questo lavoro per sola passione. I materiali spediti in Redazione via email (articoli, immagini, interviste, etc) non verranno in nessun caso restituiti.
La Redazione si riserva di pubblicare o meno i contenuti ricevuti a proprio insindacabile giudizio. Per la riproduzione o la citazione di articoli, immagini e/o contenuti è gradita una richiesta specifica via email. Talvolta vengono utilizzate immagini di repertorio tratte dal web: controlliamo scrupolosamente la fonte, ma qualora doveste ravvisare la presenza di immagini di vostra proprietà qui pubblicate inviateci una email e provvederemo a rimuoverle immediatamente.