ATTUALITÀ
19/11/2020


"Mia", perchè la violenza sulle donne non è cosa d'altri ma di tutti noi: il video di Sebastiano Colla


Si intitola 'Mia' il video realizzato dall’ attore e regista veliterno Sebastiano Colla e interpretato dall’attrice Annamaria Iacopini.   In vista della giornata mondiale contro la violenza sulle donne il filmato ritorna d'attualità, come ritorna l'importanza del messaggio che veicola. I dati ISTAT purtroppo certificano che, soprattutto fra le mura domestiche, gli episodi di violenza sono aumentati durante la pandemia. Quella che dunque già solitamente è una tematica spinosa (bisogna superare la barriera della vergogna della richiesta d'aiuto) si è complicata ulteriormente, e lo testimoniano le telefonate ai vari centri anti-violenza e ai numeri verdi cresciute in maniera esponenziale durante la quarantena. Sebastiano Colla racconta, attraverso il suo sguardo, questa sofferenza spesso tenuta nascosta per pudore, per fiducia nell'altra persona, per compassione, o per la speranza di un giorno migliore.

 

'E' un mondo denso di responsabilità quello femminile, un mondo ferito, violentato e stuprato - che neanche io riesce fino in fondo a capire. E’ la cultura', prosegue il regista di Velletri, al suo esordio dietro la macchina da presa, 'che deve cambiare: le credenze, la storia e il comportamento che stanno alla base della cultura'. Riguardo al videoclip 'Mia', visibile su youtube e realizzato su spinta della Commissione Pari Opportunità del Comune di Velletri  nel 2016, Colla si è detto sorpreso della sfida che egli stesso ha affrontato: 'Sapevo che sarebbe stata per me una grande sfida e cercavo di capire negli occhi delle donne se il mio racconto fosse stato fedele ad una realtà spesso creduta esagerata, quando invece, purtroppo, non lo è. Vedere una donna con un occhio nero, o un labbro gonfio è un’immagine che non riesco a sopportare, mi suscita una forte rabbia, la stessa che mi sale quando sento di violenza fisica o psicologica fatte sui bambini. La violenza è qualcosa che non può essere giustificata da nulla', ha aggiunto, 'e non esiste gelosia, rabbia, alcol, droga che possono scagionare un uomo capace di ridurre una donna ad un pupazzo sul quale sfogare le proprie sconfitte e le proprie frustrazioni. Picchiare una donna rimane solo un gesto volgare e meschino che appartiene al peggior individuo che possa vagare sulla superficie del globo'.

 

Il corto fu proiettato al Cinema Augustus di Velletri prima di ogni spettacolo per tutta la settimana. Un modo come un altro di raggiungere diverse fasce di popolazione e sensibilizzare ad ampio raggio. Ad interpretare la protagonista del video Annamaria Iacopini, attrice professionista nonchè compagna di Sebastiano Colla. Un coinvolgimento ancor più forte per l'ideatore del progetto, che racconta tale situazione: 'Quando durante la lavorazione del cortometraggio ho visto Annamaria interpretare in maniera superlativa il ruolo di una donna picchiata dal marito, questo ha avuto su di me un effetto catartico e per un momento ho avuto il terrore di potermi trasformare in un uomo cosi spregevole in grado di menare la moglie e poi chiederle da bere. Il trucco posato sul suo viso le rendeva le sguardo ancora più drammatico, all’inizio mi ero chiesto se non fosse eccessivo, ma poi ho capito che di eccessivo e di mostruoso è solo il comportamento di alcuni uomini'.

 

Il filmato racconta la storia di una donna, in un contesto familiare, alle prese con le violenze del marito ubriaco. Lei, col volto tumefatto, subisce le angherie dell'uomo. 'Durante il lockdown in un centro anti-violenza è stata segnalata una storia praticamente uguale a quella del video', ha detto Sebastiano Colla, che rimane attento alle tematiche sociali. La protagonista di ‘Mia’ ha il coraggio di dire al marito ’Mai più’ e questo è il messaggio che si vuole restituire al mondo, contro una mascolinità tossica'.

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO



Rocco Della Corte



















Note Legali


Velletri Life - www.velletrilife.com

Testata giornalistica registrata con autorizzazione del Tribunale di Velletri n°13/2013 in data 11-09-2013.

Aggiornamenti quotidiani in tempo reale.
Service Provider: Aruba

Per inviare comunicati e segnalazioni:
redazionevelletrilife@gmail.com

Facebook: Velletri Life Giornale

Twitter: VelletriLife

Il sito si avvale unicamente di cookies tecnici


VelletriLife     VelletriLife

CONTATTI: Redazione Velletri Life


Direttore e Proprietario:
Dott. Rocco Della Corte


Orari di apertura della Redazione (su appuntamento)
Sede: Via IV Novembre, 11 - 00049 Velletri (RM)

Dal Lunedì al Venerdì: 9,30-13,00
Sabato e Domenica: Chiuso.
Redazione web sempre operativa

Modalità di pubblicazione


Le collaborazioni con il Giornale sono da considerarsi del tutto gratuite e volontarie, salvo diverso accordo scritto con la Redazione. Tutti i collaboratori non hanno pertanto introiti e svolgono questo lavoro per sola passione. I materiali spediti in Redazione via email (articoli, immagini, interviste, etc) non verranno in nessun caso restituiti. La Redazione si riserva di pubblicare o meno i contenuti ricevuti a proprio insindacabile giudizio. Per la riproduzione o la citazione di articoli, immagini e/o contenuti è gradita una richiesta specifica via email. Talvolta vengono utilizzate immagini di repertorio tratte dal web: controlliamo scrupolosamente la fonte, ma qualora doveste ravvisare la presenza di immagini di vostra proprietà qui pubblicate inviateci una email e provvederemo a rimuoverle immediatamente.