fai una donazione a Velletri Life
IBAN: IT40H0760114800001030033649

intestato a Rocco Della Corte

01/08/2021 Luca Manfredi, un friccico ner core e la semplicità di Nino al “Parco dei libri” di Genzano    |     01/08/2021 Sebastiano Somma tra Santiago ed Hemingway: al Chiostro di Velletri applausi per “Il vecchio e il mare”    |     30/07/2021 Trofeo Luigi Fagioli di Gubbio: tutto pronto, anche i piloti DrcSportManagement di Velletri    |     30/07/2021 "Il prete senza scia": il Vangelo di don Gaetano Zaralli    |     30/07/2021 Le quote condominiali sono dovute anche se l’appartamento rimane inutilizzato?    |     30/07/2021 Enrico Ianniello e la storia di Alfredino Rampi a "Velletri Libris"    |     30/07/2021 Addio a Patrizia Gatti: aveva 63 anni. Il cordoglio di tutta Velletri    |     29/07/2021 Costantino D’Orazio e le donne nell’arte e nella storia: presentato ad Ariccia “Vite d’artiste eccellenti”    |     29/07/2021 A Genzano aspettando "Rock per un bambino" a Parco Sforza    |     29/07/2021 “Scritti dal territorio”, una rassegna letteraria a Lariano: due giorni di eventi in Piazza Sant’Eurosia    |    

PSICOLOGIA

venerdì 27 novembre 2020



Uno sguardo sulle funzioni esecutive: sistemi complessi per Comportamento e Pensiero






“Le Funzioni Esecutive sono quei processi mentali finalizzati ad elaborare schemi cognitivo- comportamentali adattivi, in risposta a condizioni ambientali nuove e impegnative”(Owen, 1997).  

 

Definire il concetto di Funzioni Esecutive non è semplice; infatti tale termine non si riferisce ad una singola entità, bensì ad un insieme di diversi sotto-processi necessari per svolgere un determinato compito. In altre parole, le Funzioni Esecutive (FE) raggruppano processi come l'attenzione, la memoria di lavoro (working memory), la soluzione di problemi (problem solving), la progettazione, e la modificazione del comportamento, necessari per raggiungere un particolare fine in maniera articolata e flessibile. Tradizionalmente le FE sono sempre state considerate localizzate nei lobi prefrontali; tali sedi, e particolarmente la parte più anteriore (lobi prefrontali), sono quelle che si sono più sviluppate nell'uomo rispetto agli altri primati. Non sorprende dunque che le regioni cerebrali che si trovano nei lobi frontali siano deputate a funzioni particolarmente complesse.

 

Il concetto di Funzioni Esecutive nasce dal fatto che, al fine di attuare un comportamento mirato ad un determinato scopo, i differenti sotto-processi delle diverse aree frontali e prefrontali vadano incontro ad una complessa integrazione per dare origine a ciò che viene definito 'controllo esecutivo'. Le FE rappresentano, dunque, un sistema complesso caratterizzato da sotto-funzioni organizzate intorno al comune obiettivo di regolare il comportamento e il pensiero. La capacità di regolazione attiva del pensiero e dell’azione sono requisiti indispensabili per la risoluzione di problemi.

 

Lo sviluppo delle Funzioni Esecutive avviene durante un lungo periodo della crescita del bambino: comincia a partire dall’anno di età, subisce importanti cambiamenti tra i due anni e mezzo e i cinque e raggiunge una maturazione definitiva, pari cioè a quella dell’adulto, in adolescenza, parallelamente alla maturazione dei lobi frontali. Sebbene esista un sostanziale accordo sulla definizione generale delle FE, rimane ancora una questione controversa se la natura di questo costrutto sia unitaria oppure molteplice. Alcuni studiosi in passato consideravano le FE come un sistema unitario, attualmente, invece, la maggior parte dei ricercatori tende a considerare il costrutto delle FE come un termine che racchiude diverse abilità cognitive, con caratteristiche specifiche tra loro parzialmente indipendenti e con probabili differenze nelle traiettorie evolutive.

 

In accordo con un’ipotesi che fraziona il costrutto delle FE in sottodomini, esistono oramai convergenze provenienti sia da studi clinici che da studi statistici (Garon, 2008). Il risultato di questi approcci delinea un quadro di sottodomini relativamente indipendenti classificati come:

1) Inibizione: la capacità di controllare ed inibire le proprie risposte emotive e comportamentali, nonché gli impulsi e le informazioni irrilevanti, inibendole se non idonee al contesto e favorendo l’insorgenza di risposte più adatte all’ambiente e al contesto;

2) Flessibilità: rappresenta la possibilità di modificare le proprie risposte comportamentali al variare delle condizioni presenti, spostando la propria attenzione e/o dividendola tra vari elementi e attuando, se necessario, strategie alternative;

3) Pianificazione: è la capacità di costituire una sequenza di azioni per ottenere uno scopo, controllandone l’esecuzione e valutando il raggiungimento dei risultati;

4) Memoria di lavoro: è la competenza di immagazzinare le informazioni tenendole in memoria per brevi periodi e contemporaneamente operando su di esse delle trasformazioni utili al ragionamento, in cui sono implicate abilità come attenzione, concentrazione e inibizione delle informazioni interferenti. Uno sviluppo armonico e adeguato di questi processi mentali consente ai bambini di avere un funzionamento adattivo nei diversi contesti della vita quotidiana (casa, scuola, relazioni interpersonali).

 

Di contro il deficit, in una o più aree, può comportare diversi disturbi come forte distraibilità, tendenza a procrastinare, scarsa pianificazione e difficoltà nella regolazione delle risposte emotive; portando il tutto ad essere tradotto con difficoltà di apprendimento e di comportamento. Nello specifico i deficit associati alle Funzioni Esecutive, in età evolutiva, si possono riscontrare in alcune caratteristiche:

 scarso controllo degli impulsi

 difficoltà nel monitorare il comportamento

 ridotta capacità di servirsi dei feedback dell’adulto per pianificare le azioni

 scarsa abilità di ragionamento astratto

 scarsa capacità di adattarsi ai diversi contesti sociali

 difficoltà nel generare strategie  scarsa flessibilità̀ mentale

 

Le FE, dunque, hanno un ruolo cardine nella vita quotidiana: gli individui le utilizzano abitualmente per apprendere nuove azioni, per pianificare e prendere decisioni, per correggere i propri errori, per attuare comportamenti difficili o pericolosi o comportamenti non consolidati. Dal punto di vista dell’outcome evolutivo, si è visto come un buon funzionamento esecutivo si associ a migliori competenze di letto-scrittura e competenze linguistiche, migliori risultati scolastici, maggiori competenze sociali e  migliore qualità della vita.

















































Note Legali


Velletri Life - www.velletrilife.com

Testata giornalistica registrata con autorizzazione del Tribunale di Velletri n°13/2013 in data 11-09-2013.

Aggiornamenti quotidiani in tempo reale.
Service Provider: Aruba

Per inviare comunicati e segnalazioni:
redazionevelletrilife@gmail.com

VelletriLife
VelletriLife

Il sito si avvale unicamente di cookies tecnici




CONTATTI: Redazione Velletri Life


Proprietario e Direttore Editoriale: Dott. Rocco Della Corte
In redazione: Giuseppe Mommo, Pier Luigi Starace, Antonio Della Corte.

Orari di apertura della Redazione (su appuntamento)
Sede: Via IV Novembre, 11 - 00049 Velletri (RM)

Dal Lunedì al Venerdì: 9,30-13,00
Sabato e Domenica: Chiuso.
Redazione web sempre operativa

Note legali e pubblicità
Publiredazionale
Vendita spazi pubblicitari

Info pubblicità: marketing@velletrilife.com

Modalità di pubblicazione


Le collaborazioni con il Giornale sono da considerarsi del tutto gratuite e volontarie, salvo diverso accordo scritto con la Redazione. Tutti i collaboratori non hanno pertanto introiti e svolgono questo lavoro per sola passione. I materiali spediti in Redazione via email (articoli, immagini, interviste, etc) non verranno in nessun caso restituiti.
La Redazione si riserva di pubblicare o meno i contenuti ricevuti a proprio insindacabile giudizio. Per la riproduzione o la citazione di articoli, immagini e/o contenuti è gradita una richiesta specifica via email. Talvolta vengono utilizzate immagini di repertorio tratte dal web: controlliamo scrupolosamente la fonte, ma qualora doveste ravvisare la presenza di immagini di vostra proprietà qui pubblicate inviateci una email e provvederemo a rimuoverle immediatamente.