Sostieni l'editoria indipendente,
fai una donazione volontaria a Velletri Life
IBAN: IT40H0760114800001030033649

intestato a Rocco Della Corte

26/01/2021 “Shoah”: conferenza per la “Giornata della Memoria” con Unitre Velletri    |     26/01/2021 Vaccino russo, un contributo al ragionamento con il dottor Fabio Taddei: focus sullo Sputnik     |     26/01/2021 Come e quanto spende il mio Comune? Da Velletri a Genzano...     |     26/01/2021 Con Nicola Lagioia viaggio nella “Città dei Vivi” in streaming per “In ascolto nei Prenestini”    |     26/01/2021 Doppio appuntamento con due autrici: attesa per Silvia Avallone e Cinzia Leone    |     25/01/2021 Pandemia a Lariano, sale a 594 il totale dei casi dall'inizio: 88 gli attuali positivi al covid-19    |     25/01/2021 Il Comune di Lariano contro il bullismo con il progetto "Blocca il bullo"    |     25/01/2021 Bruognolo (coordinatore Lega): "Subito i vaccini per gli operatori sanitari d'igiene ambientale"    |     25/01/2021 Illuminazione di via Fontana delle Fosse, la soddisfazione di Di Luzio: "Meglio tardi che mai"    |     23/01/2021 Velletri sotto shock: morto Aldo Recine, aveva 65 anni    |    








INTERVISTE

08/12/2020

L'autore larianese Lorenzo Pistolesi vince il premio letterario "Streghe e Vampiri" di Giovane Holden


'Nascosto nell’ombra, attendeva. Nella quiete della notte, tutto era congelato nella completa immobilità e in un silenzio assoluto, eterno. La luna piena, di una bellezza senza eguali, bagnava di riflessi argentei il Palazzo d’Oro, tuffandosi poi con esso nel lago sottostante'.  Inizia così 'La luna di sangue e la stella del mattino', ultimo racconto inedito scritto da Lorenzo Pistolesi e rivelatosi poi vincitore del Premio Letterario 'Streghe e Vampiri' indetto dall'editore Giovane Holden. Con 'La luna di sangue e la stella del mattino', il giovane classe '92, con una formazione accademica specializzata in Studi Orientali, si è aggiudicato il particolare premio riservato ad opere inedite aventi quale tema preponderante tema streghe, vampiri, creature fantastiche (tra cui a titolo esemplificativo ma non esaustivo: maghi, licantropi, zombie, elfi, gnomi, etc.). Il racconto è stato dunque inserito nell'antologia 'Storie di immaginaria realtà' ed è disponibile nelle librerie di tutta Italia. 'A me piace il fantasy e a dieci anni avevo detto che avrei voluto fatto lo scrittore. Ho abbandonato il sogno, ma ho continuato a scrivere fantasy anche perchè li leggevo volentieri', ha detto Lorenzo Pistolesi alla nostra Redazione. 'In questo periodo sto partecipando a qualche concorso letterario e mi è piaciuto il premio Giovane Holden, così ho deciso di cimentarmi in questo genere che mi accompagna fin dall'infanzia'. Un fantasy in forma di racconto, ben diverso dunque dalla struttura del romanzo, con limiti e pregi del caso, ma fortificato dalla profonda conoscenza delle dinamiche narrative: 'L'argomento lo sento mio, non lo trattavo dai tempi della prima formazione. In pochissimo tempo, praticamente due mezze giornate, ho completato il lavoro e l'ho mandato. Direi che è andata bene...'. Tra le fonti e i generi che hanno ispirato il racconto ci sono una componente occidentale e una orientale, in una specie di ponte tra la cultura e la formazione di Lorenzo Pistolesi: 'La componente occidentale è il bagaglio culturale del fantasy italiano, americano o inglese, accumulato durante l'infanzia e la prima adolescenza. Il bagaglio orientale proviene dall'Università. Volevo scrivere qualcosa sulle volpi, vista la consegna del Premio, perchè nella leggenda antica giapponese mutuata dalla Cina è un animale dai poteri mistici e soprannaturali. Ci sono due filoni interpretativi, uno positivo e uno negativo. In entrambi i casi, però, la volpe si può trasformare in essere umano e vive tantissimi anni. Non è un tema casuale, soprattutto in Cina infatti ha influenzato la produzione letteraria colta ed è presente in molte raccolte'. 'Il filone più popolare e diffuso è quello per cui la volpe diventa una donna che succhia tutte le energie vitali, irretendo i giovani letterati destinati ad una carriera brillante', ha aggiunto Pistolesi. 'Originariamente avrei voluto scrivere una storia che comprendesse anche un mago occidentale con i suoi riti esoterici, ma andando avanti è venuta fuori di più la parte orientale, dall'ambientazione nel Giappone antico fantastico e immaginario, e il lato esoterico-satanico è andato scemando. Il protagonista maschio, Jao, rappresenta comunque la cultura occidentale ma sarebbe dovuto essere molto più cattivo e l'evoluzione automatica della trama, nella mia testa, lo ha reso più sobrio'. Donna-volpe, mago, amori struggenti e conclusioni strazianti: nel disegno di Lorenzo Pistolesi, la forte cura dell'aspetto psicologico dei personaggi e dell'andamento naturale della narrazione, emerge un quadro dettagliato e intimo. La raccolta del Giovane Holden, in cui si può leggere l'intero racconto, è al suo settimo volume, mentre il premio è giunto alla X edizione. Hanno partecipato scrittori da tutta Europa. 


















Note Legali


Velletri Life - www.velletrilife.com

Testata giornalistica registrata con autorizzazione del Tribunale di Velletri n°13/2013 in data 11-09-2013.

Aggiornamenti quotidiani in tempo reale.
Service Provider: Aruba

Per inviare comunicati e segnalazioni:
redazionevelletrilife@gmail.com

Facebook: Velletri Life Giornale

Twitter: VelletriLife

Il sito si avvale unicamente di cookies tecnici


VelletriLife     VelletriLife

CONTATTI: Redazione Velletri Life


Direttore e Proprietario:
Dott. Rocco Della Corte


Orari di apertura della Redazione (su appuntamento)
Sede: Via IV Novembre, 11 - 00049 Velletri (RM)

Dal Lunedì al Venerdì: 9,30-13,00
Sabato e Domenica: Chiuso.
Redazione web sempre operativa

Modalità di pubblicazione


Le collaborazioni con il Giornale sono da considerarsi del tutto gratuite e volontarie, salvo diverso accordo scritto con la Redazione. Tutti i collaboratori non hanno pertanto introiti e svolgono questo lavoro per sola passione. I materiali spediti in Redazione via email (articoli, immagini, interviste, etc) non verranno in nessun caso restituiti. La Redazione si riserva di pubblicare o meno i contenuti ricevuti a proprio insindacabile giudizio. Per la riproduzione o la citazione di articoli, immagini e/o contenuti è gradita una richiesta specifica via email. Talvolta vengono utilizzate immagini di repertorio tratte dal web: controlliamo scrupolosamente la fonte, ma qualora doveste ravvisare la presenza di immagini di vostra proprietà qui pubblicate inviateci una email e provvederemo a rimuoverle immediatamente.