Sostieni l'editoria indipendente,
fai una donazione volontaria a Velletri Life
IBAN: IT40H0760114800001030033649

intestato a Rocco Della Corte

28/02/2021 Quello che resta della grande villa (oggi sepolta) del princeps Augusto a Velletri    |     28/02/2021 Un libro per tutti i ragazzi della prima media di Lariano    |     28/02/2021 "Campanili e minareti": il "Vangelo" di don Gaetano Zaralli    |     27/02/2021 Un giovane precipita da un palazzo in via San Biagio: interviene l'eliambulanza    |     27/02/2021 Addebito della separazione al marito che contattava online a pagamento altre donne    |     27/02/2021 Il Lazio si salva: resta zona gialla. Aumentano i casi in Regione    |     27/02/2021 Da lunedì 1 marzo parte la campagna vaccinale da parte dei Medici di Medicina Generale (MMG)    |     27/02/2021 Guido Catalano alla Mondadori di Velletri con le sue "Fiabe per adulti consenzienti"    |     26/02/2021 Il Sindaco Pocci replica a Servadio: "Si fa ammaliare dal canto delle sirene delle opposizioni"    |     26/02/2021 “Mo’ commànneno loro!”    |    

ATTUALITÀ

venerdì 19 febbraio 2021





































LO SCRIVE LA CONSIGLIERA

Ospedale di Velletri, addio anche a Urologia? L'allarme di Maria Paola De Marchis (Italia Viva)



 


Maria Paola De Marchis, consigliera di Italia Viva sempre in prima linea per l'Ospedale, lancia un altro allarme tramite il proprio profilo. In attesa di una smentita ufficiale, che è sempre gradita, l'esponente renziana in questa battaglia a tutela del 'Paolo Colombo' accende le luci sul reparto di Urologia. 'Da un paio di giorni in Ospedale è arrivato il nuovo primario di urologia con il compito di chiudere il reparto per trasferirlo a Castelli', ha scritto, a commento di un post in cui si annunciavano le ragioni per cui Italia Viva starebbe per lasciare la maggioranza a sostegno di Pocci. Proprio il primo cittadino è finito sotto accusa, poichè avrebbe avallato le scelte della ASL: 'Questa è una diretta conseguenza', ha aggiiunto, 'dell'assenso del Sindaco Pocci al piano aziendale nell'ultima assemblea dei Sindaci. Abbraccio gli operatori sanitari stremati e delusi e gli chiedo perdono per l'insufficiente amministrazione della città che non é stata in grado di proteggere, come sarebbe stato necessario, il nostro Ospedale'. La dichiarazione di Maria Paola De Marchis potrebbe di fatto anticipare quanto ratificherà l'assemblea dei renziani veliterni. Proprio sull'Ospedale si è creata una convergenza atipica fra i consiglieri De Marchis e Cugini e quelli dell'opposizione, dalla Lega a Fratelli d'Italia. Una battaglia che dovrebbe essere trasversale e vedere tutti uniti, ma il Sindaco ha sempre detto di stare lavorando 'in silenzio' per il nosocomio di via Orti Ginnetti e questo silenzio comincia a far paura. La speranza è che, come accaduto già in passato, quanto dichiarato dall'esponente di Italia Viva Velletri possa indurre chi gestisce la comunicazione del primo cittadino o la stessa ASL a fare una smentita.













Note Legali


Velletri Life - www.velletrilife.com

Testata giornalistica registrata con autorizzazione del Tribunale di Velletri n°13/2013 in data 11-09-2013.

Aggiornamenti quotidiani in tempo reale.
Service Provider: Aruba

Per inviare comunicati e segnalazioni:
redazionevelletrilife@gmail.com

Facebook: Velletri Life Giornale

Twitter: VelletriLife

Il sito si avvale unicamente di cookies tecnici



CONTATTI: Redazione Velletri Life


Direttore e Proprietario:
Dott. Rocco Della Corte


Orari di apertura della Redazione (su appuntamento)
Sede: Via IV Novembre, 11 - 00049 Velletri (RM)

Dal Lunedì al Venerdì: 9,30-13,00
Sabato e Domenica: Chiuso.
Redazione web sempre operativa


VelletriLife  
 
VelletriLife

Modalità di pubblicazione


Le collaborazioni con il Giornale sono da considerarsi del tutto gratuite e volontarie, salvo diverso accordo scritto con la Redazione. Tutti i collaboratori non hanno pertanto introiti e svolgono questo lavoro per sola passione. I materiali spediti in Redazione via email (articoli, immagini, interviste, etc) non verranno in nessun caso restituiti.
La Redazione si riserva di pubblicare o meno i contenuti ricevuti a proprio insindacabile giudizio. Per la riproduzione o la citazione di articoli, immagini e/o contenuti è gradita una richiesta specifica via email. Talvolta vengono utilizzate immagini di repertorio tratte dal web: controlliamo scrupolosamente la fonte, ma qualora doveste ravvisare la presenza di immagini di vostra proprietà qui pubblicate inviateci una email e provvederemo a rimuoverle immediatamente.