Sostieni l'editoria indipendente, fai una donazione volontaria a Velletri Life
IBAN: IT40H0760114800001030033649

intestato a Rocco Della Corte

15/05/2021 "Versetti che fanno discutere": il Vangelo di don Gaetano Zaralli    |     15/05/2021 “Salviamo il pianeta”: alla scoperta del libro della giovanissima Lisa Caponera di “Fontana delle Rose”    |     15/05/2021 "Sicurezza Informatica e Crimini Informatici"     |     15/05/2021 Il rispetto del limite di velocità non salva l’automobilista dalla condanna per omicidio colposo    |     15/05/2021 David di Donatello per “Mi chiamo Francesco Totti”, la gioia dell’attore veliterno Massimo Annibali    |     14/05/2021 “Cittadinanza e Dialogo” al Liceo Scientifico "Landi"    |     14/05/2021 "Senza Respiro - Un anno di Covid-19", Il ringraziamento della Asl Roma 6 ai suoi operatori    |     14/05/2021 Vittorio Sgarbi alla Biennale Internazionale di Nemi dal 23 maggio al 27 giugno 2021    |     14/05/2021 Riapre la Biblioteca Fondo Antico, si accede con prenotazione     |     14/05/2021 Maggio dei libri 2021: presentazione del libro “Donne” di Alessia Mattacchioni    |    
 

CULTURA

lunedì 22 marzo 2021




























PROPOSTA DIDATTICA

Progetto di cittadinanza attiva per il Liceo Linguistico “Mancinelli e Falconi”





Anche quest’anno il Liceo Linguistico “Mancinelli e Falconi” non si sottrae al suo annuale, ormai rituale, impegno programmatico di progetto di cittadinanza attiva nel contesto delicato e preoccupante della pandemia. Forse mai come adesso lo sforzo didattico si è sostanziato di rinnovata energia proprio perché si è constatato il rischio a cui si andava incontro: l’impoverimento dell’umanità, non solo in termini socio-economici, ma anche culturalmente in quanto venuta meno quella forza aggregatrice e creativa che nella scuola trova un luogo esistenziale di vitale importanza. La chiusura delle scuole ha rappresentato una ferita per tutti e le giovani generazioni diventano così vittime, non sempre consapevoli, indirette di una pandemia che non risparmia i più fragili. È con difficoltà, ma voglia di farcela che la scuola ha rappresentato al meglio la vocazione di luogo di coesione e promozione per tutta la società proseguendo la missione educativa in una situazione inedita. Di qui la proposta didattica e progettuale della prof.ssa Marcella D’Antonio del Liceo Linguistico “Mancinelli” di Velletri che, come docente di Lingua Francese, si propone di fare della L2 uno strumento d’espressione di individualità e socialità. Il percorso formativo proposto quest’anno, in collaborazione con il Centro Astalli di Roma, con le classi 3C e 4D del linguistico, ha affrontato il tema dell’immigrazione in relazione alla questione dell’“esilio” attraverso il FOCUS-ARTE. A partire dalle decine di migliaia di italiani che, in varie ondate, nel corso della storia, hanno vissuto la triste esperienza della migrazione, di un esilio forzato, costretti a lasciare il proprio paese, l’Italia, i propri affetti, a recidere le radici per un avvenire incognito, si è riflettuto sul destino di chi anche oggi vive questa realtà. Tutto parte da una consapevolezza: gli allievi non sono spettatori passivi, ma osservatori attenti del mondo e nel contempo protagonisti riflessivi e fattivi di una realtà che seppur problematica e contraddittoria, li stimola alla continua ricerca del senso, di ulteriore “humanitas”. Proprio in quest’epoca di pandemia nuovi strumenti e una nuova creatività hanno permesso di scoprire come la scuola possa essere luogo fisico o virtuale in cui fare esperienza, in modo diverso, della bellezza dell’incontro con l’altro e del valore della conoscenza reciproca. Il progetto ha coinvolto le classi a partire dal mese di dicembre e, grazie ai preziosi suggerimenti tematici del Centro Astalli di Roma, si è dispiegato, seppure nelle difficoltà del contesto DAD O DID, in un susseguirsi di attività didattiche interattive e stimolanti -brainstorming, cooperative learning, peer education- che hanno significato conoscenza, analisi e riflessione sull’attualità tragica del fenomeno “immigrazione”. Momento imprescindibile di questo percorso è stato l’incontro prezioso, di venerdì 12 marzo, con un rifugiato francofono del Congo, Cedric Musao Kasongo, artista, pittore e soprattutto attore, scampato alla morte per aver preso parte ad un documentario che mostrava le violenze terribili subite dalla popolazione congolese, soprattutto donne, sotto il regime militare. Questo ha significato per tutti i partecipanti, discenti e docenti, un momento di grande emozione: i ragazzi non si sono persi una parola del racconto drammatico del giovane rifugiato politico, della carambola di eventi sconvolgenti che hanno segnato la sua giovane vita. A coronamento di questa bella esperienza formativa il 19 marzo si è tenuto l’incontro-intervista dei ragazzi con la pittrice e artista Alessandra Carloni, esponente brillante della Street Art, conosciuta a livello nazionale ed internazionale. Famose sono le sue opere murali in diverse città e borghi italiani e all’estero, dove ha vinto premi e riconoscimenti. Questo momento è stato voluto dalla prof.ssa D’Antonio per riflettere sul ruolo dell’Arte nella nostra modernità, complessa e contraddittoria, lacerata nella sua umanità e percorsa dalla forte volontà di riprendere il “volo” - tema caro all’artista-. A conclusione, per chi si chiede: che ruolo ha o deve assumere la scuola in questa epoca di pandemia, di sfida epocale? Ebbene la risposta è nella “compassione tenera” dei ragazzi che in uno sforzo mentale e dell’anima allargano il loro sguardo oltre il proprio orizzonte e, mettendosi nella pelle di altri ragazzi, ragazze, uomini e donne di un altrove, vicino o lontano, colgono la forza della speranza nel riscatto a rivendicare il diritto alla vita.













Note Legali


Velletri Life - www.velletrilife.com

Testata giornalistica registrata con autorizzazione del Tribunale di Velletri n°13/2013 in data 11-09-2013.

Aggiornamenti quotidiani in tempo reale.
Service Provider: Aruba

Per inviare comunicati e segnalazioni:
redazionevelletrilife@gmail.com

Facebook: Velletri Life Giornale

Twitter: VelletriLife

Il sito si avvale unicamente di cookies tecnici



CONTATTI: Redazione Velletri Life


Direttore e Proprietario:
Dott. Rocco Della Corte


Orari di apertura della Redazione (su appuntamento)
Sede: Via IV Novembre, 11 - 00049 Velletri (RM)

Dal Lunedì al Venerdì: 9,30-13,00
Sabato e Domenica: Chiuso.
Redazione web sempre operativa


VelletriLife  
 
VelletriLife

Modalità di pubblicazione


Le collaborazioni con il Giornale sono da considerarsi del tutto gratuite e volontarie, salvo diverso accordo scritto con la Redazione. Tutti i collaboratori non hanno pertanto introiti e svolgono questo lavoro per sola passione. I materiali spediti in Redazione via email (articoli, immagini, interviste, etc) non verranno in nessun caso restituiti.
La Redazione si riserva di pubblicare o meno i contenuti ricevuti a proprio insindacabile giudizio. Per la riproduzione o la citazione di articoli, immagini e/o contenuti è gradita una richiesta specifica via email. Talvolta vengono utilizzate immagini di repertorio tratte dal web: controlliamo scrupolosamente la fonte, ma qualora doveste ravvisare la presenza di immagini di vostra proprietà qui pubblicate inviateci una email e provvederemo a rimuoverle immediatamente.